GS SPACE

L'aiuto che cercavi...

Se anche tu almeno una volta ti sei posto questa domanda ci sono alcune cose che non sai…Molte persone sono convinte che la risposta sia perché  in questo modo saremo “costretti” a cambiare SmartPhone,o semplicemente che una scocca unibody (senza aperture) rende più bello il nostro device,ma non è cosi.

In questo articolo cercherò di illustrarti uno dei principali motivi per cui al nostro device non è possibile rimuovere la batteria.Negli ultimi anni le grandi multinazionali dell’Hi Tech Google,Amazon,Facebook (solo per citarne alcune ma sono migliaia) stanno elaborando degli algoritmi che permettono di influenzare un numero altissimo di persone verso una direzione,sia che si tratti di un acquisto o di una decisione elettorale.

Ma come fanno le aziende a modificare le nostre idee?

Semplice,conoscono a fondo i nostri punti deboli,le nostre idee,i nostri pensieri e i nostri desideri.

Ma come fanno ad avere tutte queste informazioni?

La risposta a questa domanda ti sorprenderà…le forniamo noi…gratuitamente.

Ti starai chiedendo,ma come?

Per rispondere a questa domanda prenderò per esempio Facebook,un social che conta oltre 2 miliardi di iscritti e che in questo periodo è sotto la lente di ingrandimento proprio per via dei dati che avrebbe ceduto (in modo totalmente legale) a Cambridge Analytica.L’attività di Cambridge Analytica consiste nel fornire ricerche sui consumatori e realizzare pubblicità mirata e altri servizi relativi ai dati a clienti, sia in ambito politico che aziendale.

Quando svogli dei quiz sul social o rispondi a delle domande che ti mostra,i loro server memorizzano la risposta o la scelta che hai appena fatto,e da quel momento la tua risposta viene immagazzinata e studiata dalle varie società che forniscono ricerche.

Molto simile è il funzionamento di Google,totalmente gratuito per gli utenti user friendly.memorizza le tue ricerche per convogliarti su siti ad hoc che propongono la soluzione alla tua domanda,vuoi un esempio?prova a effettuare una ricerca di un oggetto da acquistare online e prendi nota dei primi store online che compaiono tra i primi risultati,successivamente entra di nuovo in questo sito che contiene banner pubblicitari di google adsense e ti renderai conto che troverai le migliori offerte per il prodotto che ultimamente hai cercato.

Ma cosa c’entra tutto questo con la batteria del mio SmartPhone?

Veniamo alla fatidica risposta a questa domanda che è molto più semplice di quanto tu possa immaginare.Uno SmartPhone che non permette di togliere la batteria è costantemente in grado di inviare dati ai vari servizi,permettendo alle varie Aziende del settore di immagazzinare una quantità di dati superiore.

Come posso proteggermi da tutto questo?

L’unico modo che esiste per evitare questa diffusione di dati consiste nel non essere presente su nessuno degli innumerevoli social e non essere in possesso di uno SmartPhone.Quando entriamo in possesso di un nuovo SmartPhone per proseguire nella configurazione ci viene chiesto di accettare tutte le condizioni che ci vengono proposte,e questo è l’unico modo per proseguire,accettando queste condizioni autorizzi le varie aziende a elaborare i tuoi dati.

Se ritieni questo articolo interessante Condividilo con i tuoi amici per informarli…

 

The following two tabs change content below.
Gino Santini
Gino Santini, 34 anni di Canepina,consulente informatico da 5 anni. Appassionato di Tecnologia,Dopo anni di formazione, ho aperto una partita Iva. Inizialmente mi occupavo esclusivamente di Assistenza su Hardware e Software,in seguito ho ampliato il mio pacchetto di conoscenza del web grazie ad alcune esperienze formative a cui, regolarmente, presenzio per restare aggiornato. Non ci si deve improvvisare webmaster: bisogna studiare e collaborare molto con gli altri prima di essere in grado di intraprendere la professione. Se non avessi studiato, probabilmente non avrei potuto realizzare ciò che è arrivato in seguito». La postazione di lavoro è sempre stata in casa:in una stanza adibita ad ufficio. «Si tratta di una scelta quasi obbligata dal momento che, per cercare nuovi clienti o per risolvere i problemi di quelli che ormai lo sono, capita spesso di passare molto tempo fuori casa». «Ho scelto un lavoro stimolante ,che, anche se richiede molti sacrifici offre gratificazioni personali che molto difficilmente potrei ottenere da dipendente privato».

Leave comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Sito realizzato e gestito da Gino Santini -Consulente Informatico-Tel 3339780498