GS SPACE

L'aiuto che cercavi...

Sei stanco di pagare importi significativi per la gestione di un conto corrente?Vuoi aprire un conto ma le molte spese ti bloccano?Con Fineco è possibile avere un conto gratis,ovvero senza costi di apertura o chiusura e senza alcun canone per la gestione dei propri risparmi,ma vediamo come…

Nel corso degli anni Fineco è stato riconosciuto dagli esperti del settore come miglior conto a zero spese per la gestione del proprio patrimonio,diventando il leader dei conto corrente presenti sul mercato,tutto questo è stato possibile grazie ai servizi che offre gratuitamente.

 Bancomat gratuito, così come i prelievi presso qualsiasi sportello automatico con un limite massimo giornaliero di 2.000€ presso i bancomat UniCredit

Internet Banking gratuito,ti permette di accedere da qualunque parte del mondo al tuo conto corrente tramite PC-Notebook-SmartPhone o Tablet grazie alla sua App dedicata e effettuare molteplici operazioni come Bonifici,Ricariche Telefoniche,Bollettini Postali,MAV,RAV,F24 o operare in borsa se sei un trader.

Libretto assegni e Assegni circolari  comodamente a casa tua con il solo costo di spedizione (circa 3 Euro)

Conto Deposito gratuito con interessi che variano a secondo dell’importo depositato ma che è possibile calcolare automaticamente prima di procedere.

Fineco mette a disposizione dei titolari di conto corrente anche un Mini Fido da 3.000€ (pagherai il servizio solo quando userai effettivamente il fido), utile per aumentare la propria liquidità.Puoi richiedere il Mini Fido solo se:

  • sei correntista Fineco da almeno 6 mesi, oppure se hai scelto l’accredito diretto di stipendio o pensione sul conto, o ancora se il valore degli asset è superiore a 10.000€;
  • hai una carta di credito Fineco attiva (non bloccata);
  • il saldo sul conto corrente è maggiore di -500€;
  • hai meno di 70 anni o il valore dei tuoi asset è superiore a 10.000€.

Fineco mette a disposizione dei titolari di conto corrente anche un Mini Fido da 3.000€, utile per aumentare il proprio saldo disponibile e avere così una certa elasticità di cassa. Puoi richiedere il Mini Fido solo se:

  • sei correntista Fineco da almeno 6 mesi, oppure se hai scelto l’accredito diretto di stipendio o pensione sul conto, o ancora se il valore degli asset è superiore a 10.000€;
  • hai una carta di credito Fineco attiva (non bloccata);
  • il saldo sul conto corrente è maggiore di -500€;
  • hai meno di 70 anni o il valore dei tuoi asset è superiore a 10.000€.

Come aprire un Conto Fineco?

Fineco mette a disposizione dei titolari di conto corrente anche un Mini Fido da 3.000€, utile per aumentare il proprio saldo disponibile e avere così una certa elasticità di cassa. Puoi richiedere il Mini Fido solo se:

  • sei correntista Fineco da almeno 6 mesi, oppure se hai scelto l’accredito diretto di stipendio o pensione sul conto, o ancora se il valore degli asset è superiore a 10.000€;
  • hai una carta di credito Fineco attiva (non bloccata);
  • il saldo sul conto corrente è maggiore di -500€;
  • hai meno di 70 anni o il valore dei tuoi asset è superiore a 10.000€.

Come aprire un conto Fineco?

Per aprire un conto corrente Fineco è sufficiente entrare nel sito cliccando QUI e cliccare su Apri il conto che trovi in alto a destra,inserendo il codice AA5127774 entro il 19 Giugno avrai diritto ad un bonus a scelta tra 50€ in conto o 100 ordini trading gratuiti.

Se hai ancora dubbi o domande lascia pure un commento.

“Prima di continuare ti invito a ripagare lo sforzo che impiego nella stesura di questi contenuti semplicemente facendo click sul pulsante CONDIVIDI

A te non costa nulla, per me è invece fonte di grande soddisfazione :-)”

The following two tabs change content below.
Gino Santini
Gino Santini, 34 anni di Canepina,consulente informatico da 5 anni. Appassionato di Tecnologia,Dopo anni di formazione, ho aperto una partita Iva. Inizialmente mi occupavo esclusivamente di Assistenza su Hardware e Software,in seguito ho ampliato il mio pacchetto di conoscenza del web grazie ad alcune esperienze formative a cui, regolarmente, presenzio per restare aggiornato. Non ci si deve improvvisare webmaster: bisogna studiare e collaborare molto con gli altri prima di essere in grado di intraprendere la professione. Se non avessi studiato, probabilmente non avrei potuto realizzare ciò che è arrivato in seguito». La postazione di lavoro è sempre stata in casa:in una stanza adibita ad ufficio. «Si tratta di una scelta quasi obbligata dal momento che, per cercare nuovi clienti o per risolvere i problemi di quelli che ormai lo sono, capita spesso di passare molto tempo fuori casa». «Ho scelto un lavoro stimolante ,che, anche se richiede molti sacrifici offre gratificazioni personali che molto difficilmente potrei ottenere da dipendente privato».

Leave comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Sito realizzato e gestito da Gino Santini -Consulente Informatico-Tel 3339780498