GS SPACE

L'aiuto che cercavi...

Con questo articolo GS Space vuole spingersi oltre la tecnologia aiutando a suo modo le persone che hanno subito danni alle proprie autovetture in seguito al manto stradale,e lo fa riportando la procedura che occorre eseguire per richiedere il rimborso all’ente di appartenenza della strada.

Il danneggiato ha la possibilità di ottenere un risarcimento del danno,ma molto dipende dalla dimostrazione delle circostanze concrete nelle quali  è avvenuto. Sarà quindi necessario fare intervenire, immediatamente, le Autorità di Pubblica Sicurezza (Polizia Municipale, Polizia di Stato,Carabinieri ecc.) perché redigano un verbale che rappresenti le condizioni del tratto di strada in cui si è verificato l’incidente. Inoltre, è sempre opportuno scattare delle fotografie del posto e delle condizioni del mezzo. Successivamente sarà necessario reperire i nomi dei testimoni presenti al momento dell’accaduto,a questo punto si può inviare la richiesta individuando l’Ente proprietario della strada.

sarà necessario inviare alla sua sede legale una richiesta di risarcimento dei danni specificando alcuni elementi tra i quali:

  • le generalità del danneggiato;
  • la dinamica e le circostanze nelle quali è avvenuto il sinistro;
  • la tipologia e l’entità dei danni subiti (allegando la relativa documentazione a supporto della richiesta);
  • il nominativo di eventuali testimoni.

Occorrerà, poi, indicare le autorità di pubblica sicurezza che sono intervenute allegando il verbale e le, eventuali, la richiesta di risarcimento va presentata a mezzo lettera raccomandata con Ricevuta di ritorno,se non hai tempo di andare all’ufficio postale puoi usare Lettera Senza Busta per inviare la raccomandata comodamente con il tuo computer,in questo caso sarà sufficiente avere uno scanner.

 

“Prima di continuare ti invito a ripagare lo sforzo che impiego nella stesura di questi contenuti semplicemente facendo click sul pulsante CONDIVIDI

A te non costa nulla, per me è invece fonte di grande soddisfazione :-)”

 

The following two tabs change content below.
Gino Santini
Gino Santini, 34 anni di Canepina,consulente informatico da 5 anni. Appassionato di Tecnologia,Dopo anni di formazione, ho aperto una partita Iva. Inizialmente mi occupavo esclusivamente di Assistenza su Hardware e Software,in seguito ho ampliato il mio pacchetto di conoscenza del web grazie ad alcune esperienze formative a cui, regolarmente, presenzio per restare aggiornato. Non ci si deve improvvisare webmaster: bisogna studiare e collaborare molto con gli altri prima di essere in grado di intraprendere la professione. Se non avessi studiato, probabilmente non avrei potuto realizzare ciò che è arrivato in seguito». La postazione di lavoro è sempre stata in casa:in una stanza adibita ad ufficio. «Si tratta di una scelta quasi obbligata dal momento che, per cercare nuovi clienti o per risolvere i problemi di quelli che ormai lo sono, capita spesso di passare molto tempo fuori casa». «Ho scelto un lavoro stimolante ,che, anche se richiede molti sacrifici offre gratificazioni personali che molto difficilmente potrei ottenere da dipendente privato».

Leave comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Sito realizzato e gestito da Gino Santini -Consulente Informatico-Tel 3339780498